Sospiro infranto

Sogni d'eternità evanescenti

Si ergono sui clivi del tramonto

Come parole di poco conto:

Poesie perdute di tante genti.

La rugiada di lacrime lambenti

Rischiara i barlumi della sera.

Cieli dipinti di sangue e cera

Sono Mausolei di ansie cocenti.

Il sospiro è una luce sincera:

Sussulto effimero ed infranto,

Come la vita stessa che io canto

Tra stelle celesti di questa sfera.

Come colonne a foglie d'acanto

Montano al cielo idee arcane.

La terra, una prigione rimane:

Ma lo spazio si colora d'incanto.